Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 5 agosto 2013

cercasi quasi disperatamente madrelingua coreano...


Eh già, tra gessi vari e braccia doloranti, almeno una bella sorpresa arriva dal lontano oriente...

"L'Eco" in lingua coreana, pubblicato dalla Hyun Books


ebbene sì, l'eco è arrivata davvero lontano e grazie a Lapis e a Hyun Books, ora potranno leggerlo anche i bambini coreani. David era già stato pubblicato in Corea del Sud (splendida la copertina del suo "Piccolo principe!).

la copertina della versione coreana de "Il piccolo principe" illustrata da David Pintor, Edizioni Agaworld


e il suo lavoro sta ottenendo successi un po' dovunque. E' chiaro che la curiosità di sentire come suona è grande. Temo che David e io dovremo aspettare molto tempo prima di sentirlo leggere in quella lingua. I caratteri, però, sono molto belli.

E' il significato che sfugge!

Beh, chiunque sia in grado di aiutarci otterrà riconoscenza se non eterna, almeno pluriennale.

Va bene, la foto non è granché, ma ho problemi con la cam.

Studiate il coreano, genti, studiate...


10 commenti:

  1. Caro Alessandro,

    Semplicemente incantevoli i caratteri coreani...ci stanno a...pennello!!!
    Un'eco che davvero giunge lontano e avrà fortuna...

    Empatia per il tuo entusiasmo!!!

    Buona ripresa con i tuoi arti!!!!

    ivana

    RispondiElimina
  2. Nonna Ivana, hai visto, per una sorta di compensazione
    se gli arti deludono, le arti consolano.
    Moltomamolto felice, saluto te e bacio ale
    lule

    RispondiElimina
  3. Proprio così...altre facoltà supplliscono quelle che non ce la fanno, al mmento!

    Un abbraccio, carissimi Lule e Ale!

    RispondiElimina
  4. Buonuomo,

    è stato un piacere rivederla, anche se per poco tempo, ma l'ho vista così impegnato
    che ho anticipato la mia partenza.
    Bella biblioteca, un ottimo lavoro devo dire. E sia paziente con i suoi collaboratori.
    Se nessuno avrà cancellato la lavagna del piano di sopra della biblioteca
    ci troverà un messaggio scritto per lei a gessetto.
    Non è scritto in coreano, ma spero che apprezzerà comunque.
    E la smetta di essere così tordo! :)

    Con affetto e stima, arrivederci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un piacere averla come utente e mi scuso per la non eccellente accoglienza, ma la biblioteca è nuova e i problemi tanti e i collaboratori ancora acerbi. La invito a ritornare, la abbraccio e ricambio affetto e stima, ma di più, ale

      Elimina
    2. Conserverò il suo invito, come un prezioso monile, da tenere vicino al cuore.
      A tempo debito, ritornerò. Solo mi chiedo quando sia il momento più propizio.
      Non c'è alcuna ragione perché mi chieda scusa, la sua gentilezza è disarmante, cosa avrebbe dovuto fare in orario di lavoro se non lavorare? a maggior ragione ora, che tutto è stato appena "scartato" come uno splendido regalo, alla comunità.
      ..è ora che bisogna adoperarsi, dare disposizioni, ed allenare le menti dei suoi collaboratori. Acerbi, ma comunque capaci.
      Il più alto, è molto vigile, pronto a mettersi a disposizione degli utenti.
      Quello con cui ho parlato di più, è stato gentile a parlarmi del passato di quei locali, nei suoi occhi c'era la passione per quei muri ricchi di storia, a cui è stata data nuova vita. Ed il terzo, come mi ha visto mi ha già inquadrato, se fa così come con i titoli dei libri, non c'è da temere, si troverà tutto.

      E gli utenti? ogni persona ha una storia, ogni storia ha un libro..
      ..ogni persona è un libro?? libri che scelgono altri libri da leggere.
      Libri ambulanti? libri che camminano con la loro storia dentro un'altra storia che farà parte di un'altro libro? ..mi gira la testa.

      Lo ammetto, ci sono un sacco di libri là dentro! :D

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. e lasciamola girare la testa, in fondo è bello guardare in tutte le direzioni! Abbraccio, ale

      Elimina
  5. sono madre lingua coreana xD 안녕하세용

    RispondiElimina
  6. e allora fatti vivo, anonimo seguace! Ciao, ale

    RispondiElimina